mercoledì 26 agosto 2009

GEMELLAGGIO DIMARO-UNTERDIESSEN

11 agosto 1999
UN GEMELLAGGIO TOTALE


DIMARO- Che cosa succede se si mettono insieme due bande musicali, un paese solandro, novanta tedeschi, il tutto in un teatro nuovo? Succede un gemellaggio, com’è accaduto a Dimaro. Il paese gemellato è Unterdiessen, località posta a circa settanta chilometri da Monaco, che il sindaco Maurizio Albasini, il vicesindaco Marco Panciera e l’assessore alla cultura Lorenzo Comini, avevano già visitato. Totalmente a suo agio è parsa Monica Groner, sindaco di Unterdiessen, che ha conquistato tutti con la sua simpatia. Ma facciamo un passo indietro. Perché Dimaro ha scelto proprio Unterdiessen? Quando ancora il luogo era solo un nome sconosciuto ai più, Dimaro stava gettando le basi per un gemellaggio con la cittadina spagnola di Quiroga; presto però l’amministrazione si rese conto delle difficoltà di scambi e visite fra i due paesi, considerata la lontananza, e decise di optare per un paese più vicino. Nell’ottobre 1997 alcuni rappresentanti del comune di Unterdiessen si erano recati in val di Sole e nel luglio scorso era toccato ai solandri ricambiare portando in Baviera il corpo bandistico “Sasso Rosso”. Infatti, l’idea era un gemellaggio fra le due bande, ma successivamente si è deciso per un gemellaggio totale. Alla sfilata di rito hanno partecipato molte associazioni: il Corpo volontario dei vigili del fuoco e alpini, lo Sci club Folgarida, il Movimento per la vita val di Sole, l’Avis, il Cai, la Sat, l’Ancr, la Croce Rossa, il Circolo anziani, il Centro rafting. La banda di Dimaro ha accompagnato la sfilata fino in teatro, dove i due sindaci hanno firmato il giuramento di gemellaggio.“Questa giornata” ha detto Albasini “rappresenta l’inizio di un cammino impostato sul dialogo, che ci permetterà di aprirci maggiormente all’Europa”. La Groner ha letto un discorso in italiano: “L’unità d’Europa si fa nel cuore dei popoli” ha affermato “e questo è importante soprattutto per i giovani e per un futuro di pace”. Dopo le firme, scambio di regali tra i primi cittadini: Unterdiessen ha donato un disco di legno per la “San Lorenzo Fest” un boccale della Baviera e, ironicamente, alcuni ombrelli con lo stemma del paese, perché la mattinata si era presentata piovosa. Inoltre il sindaco Groner ha consegnato un libro a Lorenzo Comini per la disponibilità dimostrata. Dimaro ha donato un quadro e dei fiori al primo cittadino bavarese, due libri su Carciato e Dimaro e un quadretto ricordo. Successivamente i bambini delle classi seconda e terza elementare di Dimaro hanno cantato una canzoncina in tedesco e altri doni sono stati offerti dal membro più anziano dei vigili del fuoco e della banda di Dimaro. La banda di Unterdiessen ha cesellato la nuova unione con un piccolo concerto. In serata, partita al campo sportivo tra le due formazioni e poi tutti al tendone bavarese.

A questo sono seguiti altri momenti, come una vista ufficiale tra consigli comunali, ancora a Dimaro, che ha permesso una maggiore conoscenza anche agli altri componenti dell’amministrazione.

Nessun commento:

Posta un commento